Tecnica FUT

L’estrazione via Strip, o anche denominata FUT, è oggi considerata obsoleta, dopo che i metodi di trapianto di capelli hanno fatto grandi passi avanti. Di seguito alcune informazioni utili riguardo i nuovi metodi di trapianto.

Trapianto Capelli Fue vs Fut

Cos’è un trattamento FUT?

Per effettuare un trapianto di capelli con buoni risultati e duraturi nel tempo c’è bisogno di buone radici in modo da esser certi che non si riassista alla perdita di capelli. Le radici vengono generalmente prelevate dalla zona della nuca, chiamata area donante, dove avrete probabilmente già notato che la maggior parte delle persone non soffre di problemi di calvizie.

Con il trattamento FUT una striscia di pelle viene rimossa dall’area donante e distribuita in piccole sezioni di 2 o 3 unità follicolari utilizzando un microscopio in modo da non condizionare l’integrità dei capelli, intendendo per unità follicolare un ciuffo di capelli costituito dai 2 ai 5 follicoli. A differenza di quanto possa sembrare dall’esterno, i capelli umani crescono in file o in cerchi e considerando che queste unità follicolari possono essere prelevate in gran numero e non vengono danneggiate dall’operazione di trapianto, è possibile ottenere un trapianto di capelli con una densità tale da poter garantire un buon volume di capelli.

Per quanto riguarda la perdita di capelli legata a fattori genetici, l’area affetta da calvizie viene ricoperta nel tempo da capelli in „miniatura“. Vengono definiti „in miniatura“ perché sono più corti e di diametro inferiore rispetto ai capelli normali. Al microscopio è possibile notare come le unità follicolari si comportino come gruppi di singoli capelli in crescita, disponibili dunque per un trapianto di capelli.

Trapianto Capelli Tecnica Fut

Come viene estratta l’unità follicolare?

Prima di tutto viene calcolato il numero e la densità di unità follicolari dopo aver analizzato l’area di trapianto e aver concordato con il paziente la densità di capelli desiderata.
In seguito vengono rimossi gli innesti dalla zona donante tramite procedure chirurgiche. A questo punto è importante procedere con cautela e con le tecniche appropriate per non danneggiare i follicoli estratti e per poter procedere al trasferimento. Per assicurarsi ciò il tessuto capillare viene estratto in un unica sezione attraverso l’uso di un bisturi multi-lama; a differenza del punch motorizzato usato nel trattamento FUE . Questo permette di evitare che vengano estratte unità follicolari troppo piccole e ne previene il deperimento.

Come ultimo step, ma non meno importante, viene suturata la zona donante e ricucita la ferita da dove è stata estratta la stricia di cuoio capelluto. Dopo 15 giorni dal trapianto di capelli, è possibile rimuovere i punti di sutura e la cicatrice viene ridotta tramite chirurgia estetica così che, a meno che il taglio di capelli non sia troppo corto, non risulti visibile.

Il metodo FUT, come sopra descritto, permette di ottenere risultati che appaiano molto naturali grazie al fatto che la struttura del cuoio capelluto non viene danneggiata durante il trapianto.

Vantaggi della tecnica FUT

In breve tempo è possibile estrarre e trapiantare fino a 1500 innesti.
L’operazione chirurgica dura approssimativamente 15 minuti ( a differenza del trapianto con il metodo FUE che puó durare 3-4 ore)

Svantaggi della tecnica FUT

Come ogni intervento chirurgico, il trapianto di capelli seguendo il metodo FUT richiede che la striscia di cuoio capelluto prelevata venga suturata, il che rappresenta uno svantaggio se si vuole mantenere una capigliatura corta. Inoltre durante il periodo di ricrescita dei capelli a seguito dell’operazione la sottile cicatrice risulterà lievemente visibile.
Non è possibile prelevare più di 1500 innesti!
Il rischio di infiammazione, danni ai capillari e ai nervi del cuoio capelluto è notevolmente superiore comparato al metodo FUE.
È necessaria l’assistenza post-operatoria in Inghilterra (cambio delle bende, rimozione dei punti e visita di controllo) che risulterà in un costo addizionale poichè non coperto dall’assicurazione sanitaria.